Rossini: la musica, la pizza, il cibo e un bel libro

Non classéRossini: la musica, la pizza, il cibo e un bel libro
1594211315544918-0.png

Rossini: la musica, la pizza, il cibo e un bel libro

Condividi con chi vuoi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Ad agosto (Covid 19 permettendo) inizia il Rossini Opera Festival. Indispensabile occasione per conoscere e apprezzare uno dei più grandi geni musicali di sempre e per segnalare un libro originale e di qualità. 


…  Alexander Dumas, ospite del pesarese a una cena a Bologna, dovette chiederglielo: “Perché? Perché si è ritirato (dalla lirica, n.d.r.)?

“Perchè sono pigro” rispose Rossini. 

No, la pizza Rossini (Margherita, uovo sodo a fette e mayo) non fu sua invenzione. Assolutamente. Ma il grande compositore si inventò un ricettario per preparare alcuni piatti memorabili (come i maccheroni farciti e stufato, sempre per Dumas) e con la sua cucina divenne famoso in Europa quasi quanto il Rossini musicista. Doppiamente genio? Forse. Ironia, dolcezza, dramma; musica teutonica e bel canto: Rossini coniugò e sintetizzò le musiche e i gusti di allora, fra mondanità e Otium creativo. È possibile riscoprire il suo genio tramite la cucina?

Proviamo con questo bellissimo libro, a cura de Raffaele De Feo, ricco di aneddoti, ricerche storiche e soprattutto sorprendenti ricette del Pesarese, ghiotte e fantasiose. Una lettura godibilissima offertaci anche grazie a Aras Edizioni e in un pratico libriccino da portare ovunque. Anche in cucina.

Emozioni musicali e di pancia; certamente emozioni di sostanza. Da segnalare assolutamente. 

Iscriviti alla
Newsletter

Condividi con chi vuoi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione