POESIA DI PAGLIA: 8 APRILE 2007

Non classéPOESIA DI PAGLIA: 8 APRILE 2007

POESIA DI PAGLIA: 8 APRILE 2007

Condividi con chi vuoi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

8 aprile 2007

1.

Ho salvato il nascondiglio
più caro e irrisolto
dove si liberò l’infanzia.
Il suo orizzonte dai riflessi
sinceri
e le luci incompiute.

Ho nelle mani il mare
il suo amore,
sui polpastrelli l’oro
e d’entrambi l’odore;
sulle guance il rossore
imbarazzato, il calore
d’un bene mal svelato.

Ogni male pare ristorato,
il sole insozza
con reminescenze tenaci,
con luce irreversibile
tratteggia l’anima;
e io sento,
sento quell’ispirazione
che di cielo e mare
in una nube
ha il suo candore;
e pur nullità menzognera
amerei un giorno
un giorno ancora
prima dell’innocenza.

Iscriviti alla
Newsletter

Condividi con chi vuoi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Comments (2)

  • Anonimo

    Bella!
    Bella la nostalgia dell'innocenza infantile cui siamo chiamati tutti a tornare!
    Quanto più bella e carica di motivi quando ne si attinge il profumo nell'età adulta!
    Ci vuole però una vita per recuperare quello spirito d'infanzia, come diceva la anziana Superiora a Bianca De la Force ne "I dialoghi delle carmelitane" di Bernanos.

    AnnaV

  • Pietro Fratta

    Hai ragione, Anna.
    Non un'illusione di innocenza, ma una vera e propria rinascita.

    Buon fine settimana :D

Lascia un commento

Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione