Morte reale, vita virtuale: un video sconvolgente e toccante

Non classéMorte reale, vita virtuale: un video sconvolgente e toccante
virtuale.png

Morte reale, vita virtuale: un video sconvolgente e toccante

Condividi con chi vuoi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

La madre incontra la figlia morta (vedi video)

Il video mi è stato inoltrato da un blog a cui sono iscritto, dedicato a un tema difficile e scomodo: la morte. Una madre ha perso la figlia di nove anni a causa di un tumore. Un cast di esperti informatici le ha dato l’opportunità di rivedere la bambina (frutto di una accurata ricostruzione grafica e di informazioni dettagliate sulla vita, che la madre stessa ha rilasciato) sorridente e vivace in un mondo virtuale. 

Un modo nuovo per entrare nel proprio lutto e risolverlo? oppure un modo per salutare la figlia definitivamente?

Si evince che la donna si è abbandonata a una sospensione della realtà per poter vivere la virtualità. Ma fino a che punto la tecnologia digitale può ingannarci, ovvero fino a che punto l’uomo si lega a essa?

Ma si può davvero rivivere e incontrare un’esistenza che non c’è più? È pur vero che la morte dei cari, sempre sconvolgente, ricorda la propria, a cui siamo destinati. La nostra esistenza comprende anche la morte: forse è un paradosso pensare che la morte dei cari ricorda la nostra vita?

Un bellissimo libro di Chandra Livia Candiani, grande poetessa, ha parlato del rapporto con un lontanissimo “Altro” nella silloge Bevendo il tè con i morti, per comprendere la vita dei morti nella nostra memoria, nel nostro cuore. E il cuore non è mai virtuale: è la nostra risorsa più misteriosa e forte.

Iscriviti alla
Newsletter

Condividi con chi vuoi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Si consiglia di concludere gli ordini entro il 18 dicembre. Dopo tale data, non si può garantire la puntualità delle consegne entro Natale.
+
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione