Il bello del bizzarro: tredici autrici a raccontarcelo

Non classéIl bello del bizzarro: tredici autrici a raccontarcelo
1603011814581098-0.png

Il bello del bizzarro: tredici autrici a raccontarcelo

Condividi con chi vuoi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Complimenti a Moscabianca edizioni per questo piccolo gioiello, appena arrivato: Women of Weird. Donne che raccontano ciò che è strano, inspiegabile, attingendo a piene mani alla fantasia e al mistero, nella contaminazione più accorta e propriamente fenomenica (o fenomenale) dei generi: dodici autrici a darcene un ottimo assaggio. Il bizzarro è un campo sempre misterioso ed evocativo e la ricchezza semantica insita in quello che raccontiamo è una prerogativa indispensabile. Proprio uno dei nostri talenti più fecondi e forti, la scrittrice Viola Di Grado, ci avverte nella sua ottima prefazione: “La stranezza ha il talento sinistro di nascondersi bene.”

Un’antologia che solo la sensibilità dell’editore indipendente Mosca Bianca, sempre attentissimo alla sottovalutata narrativa di genere, poteva presentarci. 

Che dire: Wow. Compratelo e godetevelo.

Women of Weird

AAVV

Moscabianca ed.

Pag. 260, € 14, 90

Iscriviti alla
Newsletter

Condividi con chi vuoi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Si consiglia di concludere gli ordini entro il 18 dicembre. Dopo tale data, non si può garantire la puntualità delle consegne entro Natale.
+
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione