Grazie, Franca.

Non classéGrazie, Franca.
la%2Bferrarina.jpg

Grazie, Franca.

Condividi con chi vuoi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram





Franca Valeri, attrice inimitabile e maestra di un umorismo che diviene arte.

Immaginatevi Nessuno si salva da solo, film di Sergio Rubini tratto da unromanzostruggente, impegnato e di successo di Margaret Mazzantini: una coppia seduta al tavolo di un ristorante che fa i conti con la loro storia, il passato, l’amore.Riccardo Scamarcio che con occhioni blu fissa con struggente amore Jasmine Trinca. 

E poi arriva lei. La padrona del locale. Franca Valeri. Che stravolge tutto con una presenza scenica intrisa di umorismo nero e una parlata logorroica e straripante. E non c’è dramma che tenga. E meno male.

L’atto unico teatraleLa Ferrarina – Taverna ci presenta appunto una coppia seduta a un tavolo in attesa del menù, in piena guerra fredda (forse pronta a scoppiare), sguardi rancorosi, agitazione. Entra la padrona del locale, intromessasi con esuberanza e linguaggio logorroico, che segna il menù e li serve senza mai capire la crisi di coppia, tra frecciate involontarie che suscitano un serrato e sconclusionato confronto fra l’uomo e la donna, e il terzo incomodo, pasticcione e comico.

Il testo teatrale è scritto da Franca Valeri ed è ovviamente cucito addosso all’umorismo disincantato (ma non troppo)  e disarmante della Valeri stessa. Einaudi propone il testo nella collana Collezione di Teatro per il centesimo compleanno della grande attrice. Un inedito riscoperto or ora.

Franca Valeri purtroppo ci ha lasciato, ed è difficile pensare a un’erede degna della sua arte teatrale e di un impareggiabile umorismo surreale.

Ritenuto fra i testi più belli dell’autrice – in cui i tre personaggi principali imbastiscono un finale imprevedibile e spiazzante – la commedia, commissionata nel cosiddetto periodo d’oro della Valeri dalla RAI, è incentrato su personaggio la cui performance regge tutto l’unico atto, ed è anzitutto un divertente gioco d’intelligenza, di tensione. Nel dramma si consuma una commedia, o viceversa, e la lettura è assolutamente indimenticabile (lascio in basso anche il video, una piccola perla con tutta la sagacia di Franca).

La ferrarina – taverna

di Franca Valeri

Einaudi 2020 – collezione poesia

pag. 48, € 8

Iscriviti alla
Newsletter

Condividi con chi vuoi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione