Di chi è la Poesia?

Non classéDi chi è la Poesia?

Di chi è la Poesia?

Condividi con chi vuoi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Scrivi, leggi, pubblichi poesia. La tieni stretta in mano, raccolta in qualche bel libro; la riprendi a ogni necessità e a ogni desiderio di ricercare quella parola lacunosa nei pensieri personali, formulati come un puzzle di lettere e sensazioni.

La poesia è di tutti? Di chi la scrive o legge?

Si può dedicare una poesia d’amore a una persona amata ma senza scriverne i versi, traendola da autori preferiti?

La Poesia è un concetto? una definizione intangibile?

Forse la Poesia è strettamente connessa all’Amore, l’amore in inspiegabili declinazioni confuse talvolta con l’odio, con un sentimento ingovernabile e violento. Ma si può dire che l’amore sia proprio? O lo si vive? L’amore d’altronde no lo puoi trattenere; spesso, anzi, lo si lascia andare, e questo, andando, si manifesta ancor più forte. 

Si può contenere nella mente e nell’anima e nella carne – come Dio?

O forse è come una preghiera; mai benedetta e santa, spesso gioiosa e sporca, eppure vagante, leggera come una nuvola – comunque al cielo destinata.

Una risposta viene da Il Postino, all’ultima interpretazione di Massimo Troisi.

Iscriviti alla
Newsletter

Condividi con chi vuoi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione