Andante Poetico, di Clarissa Costanzo: una voce per la poesia

Non classéAndante Poetico, di Clarissa Costanzo: una voce per la poesia
costanzo.jpg

Andante Poetico, di Clarissa Costanzo: una voce per la poesia

Condividi con chi vuoi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram





La musica per la poesia, la poesia per la musica: linee melodiche nascoste nell’urgenza del dire
.

Clarissa
Costanzo
Youtube)
si esprime con pienezza, con carattere e un temperamento che scorre
nelle vene, apertamente: la voce mette a nudo una femminilità che si
confà brillantemente a ruoli ricchi di sfumature caratteriali.

Tuttavia è
un’arte che vive un’oscillazione interiore misteriosa, in ombra, fra
confessione e canto; una complessità interiore che l’autrice esprime
con la Poesia: con essa completa la ricerca di quella luce che figura
nelle parole cantate e che può, tramite la parola poetica,
conformarsi a una confessione di amore per la vita, amore vero e
radicale.

Le poesie che l’autrice propone in questa raccolta, intitolata Andante poetico, pubblicata in veste editoriale
indipendente (come sempre più talenti fanno, con risultati sorprendenti,
vedi Roberta Truscia)
sono canti d’amore. Un amore vissuto e raccontato nel nome della
passione e di un vissuto estetico del singolo verso incanalato in un
lirismo suggestivo eppur moderno, spoglio di retorica aulicità.
Nell’amore sensuale raccontato dall’autrice,l’altro– chedeveguardarla
negli occhi –deveavere il coraggio di lasciarsi andare a un amore totalizzante, in cui
la poetessa trova una pienezza tale da volersi identificare persino
nell’amato, essere lui/lei, vedere coi suoi occhi e amare col suo
cuore – essere infine un tutt’uno che non è facile da accettare e
può intimorire: da qui la comunicazione forte, erotica e senza resa
affidata alla poesia.

a me
manca essere per te inevitabile,

conoscere
i momenti del tuo volto,

assecondare
le curve del mio corpo

nel tuo
incessante movimento del dare

e poi
penetrarti il pensiero,

raggirarlo
coi segreti

di un
tempo appassionato,

invaghito
di questo nostro sinuoso accadere.

(da
Mancarsi, pag. 120)

La vitalità
che ne emerge accompagna il lirismo dei versi e si imponecon forza istintiva; ma anche con una sorprendente sicurezza formale
che nobilita le poesie d’amore, arricchite da metafore e da un
linguaggio debitore di un lirismo, un ritmo e musicalità gradevoli
ad accogliere. La raccolta si suddivide in tre tempi, proprio come un
concerto sinfonico, un mondo interiore inquadrato tuttavia in una
forte intimità:adagio,
andante, allegro con fuoco;
con una
stretta
finale
in cui il lirismo personale, sfaccettato, diviene una prosa
confessionale. Ogni tempo si caratterizza per un flusso ora più
cauto, ora più appassionante, per dar respiro a poesie brevi,
sofferte e quasi furtive.

È un dialogo d’amore in
cui, amando, ci si mette a nudo e tramite la poesia si rivela la
propria persona: un viaggio interiore ricco di dolcezza e sensualità,
di dubbi e certezze e, come spesso capita nell’animo umano, di
contraddittorietà. Il verso racchiude la sensualità e l’erotismo
come mezzo dialogante per un amore incompleto – come la voce, si
disperde piano fra le note di una musica che seduce le orecchie e la
mente. È la storia di un sacrificio in cui l’amore inneggia alla
piena concretezza della vita.

Clarissa Costanzo

Andante Poetico

Pubblicazione indipendente

pag. 178, € 13,42

Iscriviti alla
Newsletter

Condividi con chi vuoi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione