La noia di diventare adulti: Banana Yoshimoto

criticaLa noia di diventare adulti: Banana Yoshimoto
banana-yoshimoto

La noia di diventare adulti: Banana Yoshimoto

Condividi con chi vuoi:

A caccia del Nobel

Banana Yoshimoto è scrittrice molto ambiziosa (ridendo e scherzando – ma non troppo – affermava di ambire al Nobel) e certamente la levità delle sue intuizioni e delle sue figure retoriche, lo stile morbido che riprende una voce soffusa e in un’aria di sogno, accarezzano sempre la mente del lettore, il quale avvede anche, tuttavia, alcuni momenti forzati e banali.

 

Se è vero che Kitchen, opera d’esordio, nella vicissitudini di una famiglia diversa e alternativa negli anni ’90, marcava una storia delicata con una nota briosa, talvolta Yoshimoto, pur di affrontare temi sempre a lei cari e profondi, come la morte l’amicizia e la vita adulta, smarrisce l’intuito felice ma sommesso delle opere giovanili. Vero è che il suo stile rarefatto e quasi onirico permane con tenace costanza, sì da indirizzare un dialogo premuroso con il lettore.

 

Sopravvivere

 

“Un leggero problema alla vista e le circostanze stesse della mia nascita, avvenuta quando mia madre era già in là con gli anni e in condizioni di salute piuttosto precarie, hanno avuto effetti devastanti sul mio carattere, per natura estremamente sensibile. Mia madre era una donna di indole affettuosa e solare ma piuttosto gracile, e dopo avermi partorito riuscì a occuparsi di me solo con molta difficoltà.

Da quella situazione sono uscita interiorizzando una strana combinazione di faccia tosta e delicatezza, miste alla giusta dose di indifferenza verso le opinioni altrui e alla capacità di intuire gli stati d’animo delle persone.

Fu questa particolare attitudine a consentirmi di sopravvivere all’infanzia, un’attitudine che conservo tuttora.”

 

Questo mini saggio (“Che significa diventare adulti?“, Feltrinelli Ed.) dimostra, senza i suoi tipici escamotage narrativi, una lucidità di pensiero rassicurante e malinconica, nello sforzo di narrare con garbo sé stessa. Opera ibrida e con piccoli simpatici disegni a ogni fine paragrafo, sembra di assorbire Rupi Kaur che si cimenta con la prosa – ma il paragone, almeno per chi ama la poesia, non è molto gentile. Ora Yoshimoto è inevitabilmente adulta e assai gradevole, ma non più sorprendente.

 

banana yoshimoto, feltrinelli editore, kitchen,

Che significa diventare adulti? – Banana Yoshimoto – pagg.100 – Feltrinelli editore – € 12

Iscriviti alla
Newsletter

Condividi con chi vuoi:

Lascia un commento

abbonamento
CONCORSO

VINCI UN ABBONAMENTO GRATUITO A SP!

Come partecipare:

scegli uno dei nostri libri e, insieme con la ricevuta cartacea di acquisto, riceverai un codice alfanumerico. Uno di questi verrà estratto il giorno 21 marzo 2024 come vincitore di un abbonamento e l’estrazione verrà comunicata tramite newsletter ufficiali e diretta su Instagram dal profilo ufficiale della casa editrice.