Un Papa robot?

buone-notizie-dal-vaticano

Un Papa robot?

Condividi con chi vuoi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Santo Papa… robot

Esattamente mezzo secolo fa, usciva negli USA una doppia antologia fantascientifica, poi ripubblicata in Italia un paio di anni dopo. In questa duplice versione italiana, Buone notizie dal vaticano, Robert Silverberg, uno dei giganti della fantascienza, è alle prese con un racconto scanzonato, che gioca col gusto dell’assurdo e attende, coi suoi personaggi, la fumata bianca in Vaticano che indicherà l’elezione di un papa robot.

Nell’attesa, è inevitabile la descrizione di un mondo religioso che sempre si affaccia al mondo tecnologico, fino a esserne succube, perdendo l’umanità e spiritualità della buona novella: l’ipotesi di un papa robot non dispiace, perché utile al proselitismo di ultima generazione della Chiesa. Strana la narrazione ma assolutamente godibile, fra prima persona plurale e singolare: le riflessioni del gruppo di amici che attendono l’elezione papale enfatizzano coralmente le contraddizioni del loro tempo per aggiungere veridicità alla versione futuribile di Roma cattolica e ipertecnologica.

Fantascienza, religione, femminismo

Come puntualmente accade, la fantascienza assorbe problematiche attuali suggerendo, per converso, una “soluzione” che in realtà acutizza, in una visione distopica del futuro, il problema stesso, palesandocelo. Basti pensare al secondo racconto della raccolta, Da scimmia a scimmia, di Gordon Eklund, in cui una coppia sposata da undici anni adotta un enorme uomo-scimmia come nuovo membro della famiglia e che, piano piano, sostituisce, con istinto e violenza, il ruolo “maschile” del marito, con esiti violenti e inquietanti.
Il gioiellino – questo libriccino – è un numero speciale di Urania Mondadori di quasi cinquant’anni fa (1973) ed è puro divertimento e non solo (è ancora rintracciabile facilmente online); l’editore Delos Digital, sempre attento al genere, ne ha riproposto una versione digitale con introduzione dell’autore. Il racconto dissacrante di Silverberg vinse il Premio Nebula nel 1971.
La fantascienza al suo apice: Silverberg & company lo dimostrano egregiamente.
Buone notizie dal Vaticano
AAVV – Urania Millemondi (1973) € 4
e Delos Digital (2016) € 1.03

Condividi con chi vuoi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione