Gisella Blanco

(Palermo, 1984)

è nata a Palermo nel 1984 e vive a Roma da diversi anni.

È laureata in giurisprudenza, si occupa di critica e divulgazione letteraria poetica, collabora con blog, riviste cartacee e giornali per i quali scrive note critiche, recensioni, articoli, interviste e saggi.

Scrive per la rivista Leggere: Tutti cartacea e on line, per Atelier Poesia, per Laboratori Poesia, per Liguria.Today, per Poesia di Luigia Sorrentino e per Poesia del nostro tempo. Fa parte della redazione della rivista letteraria cartacea Laboratori Critici, collabora con la rivista on line Le città delle donne. Ha svolto, come relatrice, lezioni in ambito universitario sulla poesia (Università di Palermo – Dipartimento di Scienze Umanistiche, Corso di studio in Lettere, Insegnamento Istituzioni di Linguistica italiana); nel 2020 ha tenuto una lezione sulla poesia agli studenti di Linguistica Italiana della Sichuan International Studies University di Chongqing (Cina). È titolare di un sito personale (www. gisellablanco.com) in cui compaiono note e articoli sulla grande poesia e sulla poesia contemporanea. Attenta ai temi sociali, filosofici e femministi, è autrice della silloge poetica Melodia di porte che cigolano, pubblicata da Eretica Edizioni (2020), compare nell’antologia Inno alla morte, pubblicata da Bertoni Editore (2021), nell’antologia Cuori a KabulPoesie per l’Afghanistan di Graphe.it Edizioni e nell’antologia Italia insulare- i poeti di Macabor Editore 2022. Alcuni suoi testi sono stati tradotti nel Journal of Italian Translation.

È coordinatrice del Laboratorio Poetico di ScriverePoesia, in cui si occupa di editing poetico e valutazione di aspiranti poeti.

Pubblicazioni con SP Edizioni:

"Negli occhi bambini"

gisella-blanco
Si consiglia di concludere gli ordini entro il 18 dicembre. Dopo tale data, non si può garantire la puntualità delle consegne entro Natale.
+
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione
Per scambiare con noi qualche parola 
(o per capire che cosa facciamo nel concreto, per voi e per noi)
 
Un caro saluto,
La Redazione